Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

 

 

LA NOSTRA SCUOLA DEI BALOCCHI

 

La Nostra Scuola Secondaria di I Grado ha aderito all’iniziativa sperimentale proposta dal CTRH in materia di sperimentazione didattica e metodologica rivolta agli alunni disabili. Insieme agli ordini di Scuola Elementare e Materna  è stato elaborato il progetto di intervento metodologico e formativo dal titolo: “LA NOSTRA SCUOLA DEI BALOCCHI: quando tradizione e multimedialità si integrano”. Attraverso la fiaba di Pinocchio, che fornisce una straordinaria ricchezza di contenuti e di linguaggi, abbiamo realizzato attività educativo-didattiche e laboratoriali volte a sperimentare metodologie nuove con l'obiettivo finale di inserire  gli alunni speciali dei tre ordini di scuola in un contesto stimolante e creativo. La fiaba costituisce, infatti, da sempre un genere narrativo che permette di descrivere la propria vita interiore, le proprie emozioni, i propri sentimenti e di utilizzare la lingua nella sua funzione immaginativa e fantastica. L’incontro con la fiaba costituisce, inoltre, uno strumento stimolante sia perché sollecita la realizzazione di esperienze altamente educative sia perché consente di sviluppare abilità anche da un punto di vista cognitivo, linguistico e creativo. La Scuola Media, nello specifico, ha realizzato un percorso  rivolto agli alunni disabili dell’Istituto affiancati da alunni normodotati, che insieme hanno realizzato 27 didascalie relative alle parti più significative della favola di Pinocchio. Una volta ultimate le scene, esse sono state fotografate e "montate" all'interno del programma "Movie Maker" per essere poi visualizzate digitalmente in movimento  con la creazione finale di un CD . IL risultato è stato soddisfacente, e per gli alunni e per i professori di sostegno che hanno seguito passo passo i rispettivi  alunni.  Poiché il nostro Istituto è dotato di Lavagne Interattive Multimediali, il progetto finito è stato visionato dagli alunni attraverso una presentazione che prevedeva l'uso di questi strumenti. L'utilizzo delle nuove tecnologie nella didattica ha sicuramente rappresentato un modo nuovo che può cambiare radicalmente e in positivo il modo di far scuola, di insegnare e di apprendere in quanto consente una partecipazione attiva dell’alunno, una attenta gestione delle dinamiche relazionali e la promozione di forme di lavoro collaborativo. Le metodologie di lavoro utilizzate prevedono, quindi, un approccio collaborativo e attivo in cui gli alunni con difficoltà vengono coinvolti in prima persona e resi soggetti attivi del proprio processo di apprendimento. 

 

  • Pinocchio1
  • Pinocchio11
  • Pinocchio14
  • Pinocchio2
  • Pinocchio3
  • Pinocchio4
  • Pinocchio5
  • Pinocchio6
  • Pinocchio7
  • Pinocchio8

 

 

Vai all'inizio della pagina