Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

L'Indirizzo musicale

Negli  ultimi  anni,  il  M.I.U.R.  ha  intrapreso  iniziative  di  rilancio  della  pratica  musicale nelle scuole di ogni ordine e grado. Il  nostro  istituto,  facendo  proprie  queste  indicazioni,  ha  voluto  assumere  una specifica identità istituendo il Corso di Studio ad Indirizzo Musicale.
Tale scelta nasce dalla consapevolezza della particolare valenza educativa e formativa della musica che contribuisce a perseguire l’equilibrato sviluppo della persona, cui non può  rimanere  estranea la dimensione  sonora nella  sua natura di  elemento  culturale  di pari dignità con ogni altro sapere.
Il Corso di studio ad Indirizzo Musicale, è rivolto agli alunni che all’atto dell’iscrizione hanno manifestato la volontà di frequentare il suddetto Corso.
L’inserimento di tali alunni al Corso di studio ad Indirizzo Musicale avviene in seguito all’espletamento  della  prova  orientativo-attitudinale   predisposta   dalla   Scuola e finalizzata ad indirizzare le scelte degli alunni e delle famiglie verso lo strumento più idoneo, dopo aver rilevato le loro attitudini.
Gli  alunni  ammessi  al  Corso  di  studio  ad  Indirizzo  Musicale,  verranno  ripartiti  in quattro gruppi per l’insegnamento di: Percussioni, Pianoforte, Clarinetto e Chitarra.

I corsi di Strumento sono coordinati dai Docenti:

- FERRAGUTO ANDREA (Classe Percussioni)

- SALONIA EMANUELE ( Classe Percussioni)

- MACCARRONE VINCENZO (Classe Pianoforte)

- FONTANA SALVATORE (Classe Chitarra)

- PATERNO' SANDRO (Classe Clarinetto)

Uno  degli  obiettivi  fondamentali  del  Corso  di  studio  ad  Indirizzo  Musicale,  è  fornire agli  alunni,  destinati  a  crescere  in  un  mondo  fortemente  segnato  dalla  musica  come veicolo  di  comunicazione,  una  maggiore  capacità  di  lettura  attiva  e  critica  del  reale, una ulteriore possibilità di conoscenza, espressione e coscienza  razionale ed emotiva, di sé.
La musica, in quanto linguaggio è da sempre uno dei canali privilegiati per comunicare. Comunicare vuol dire mettere in comune informazioni, punti di vista, sentimenti.  Attraverso  la  comunicazione,  gli  esseri  umani  sono  riusciti  a  trasmettere  e  a scambiare esperienze e informazioni, creando così ciò che definiamo cultura. L’insegnamento  strumentale  conduce,  attraverso  l’integrazione  con  la  disciplina della Musica,  all’acquisizione  di  capacità  cognitive  in  ordine  alle  categorie  musicali fondamentali  e  alla  loro  traduzione  operativa  nella  pratica  strumentale,  al  fine  di consentire agli alunni l’interiorizzazione di tratti significativi del linguaggio musicale a livello formale, sintattico e stilistico.


L’insegnamento strumentale:

Promuove la formazione globale dell’individuo offrendo, attraverso un’esperienza
musicale  resa più  completa dallo  studio  dello  strumento,  occasione  di  maturazione
logica, espressiva, comunicativa;


Integra il  modello  curriculare  con  percorsi  disciplinari  tesi  a sviluppare  i  processi
evolutivi  dell’alunno,  unitamente  alla  dimensione  cognitiva,  estetico-emotiva, improvvisativo-compositiva;

Offre all’alunno, attraverso l’acquisizione di capacità specifiche, ulteriori occasioni
di sviluppo e orientamento delle proprie potenzialità, una più avvertita coscienza di
sé e del modo di rapportarsi al sociale.


Fornisce  ulteriori  occasioni  di  integrazione  e  di  crescita  anche  per  gli  alunni  in
situazione di svantaggio.


Le  attività  del  Corso  di  studio  ad  Indirizzo  Musicale,  rientrano  tra  le  attività curriculari,   pertanto   la   loro   frequenza   è   obbligatoria   e   prevedono   in   sede   di valutazione periodica e finale l’espressione, da parte dell’insegnante di strumento, del giudizio analitico sul livello di apprendimento raggiunto da ciascun alunno.


Il  Corso  di  studio  ad  Indirizzo  Musicale  è  realizzato  anche  nella  prospettiva  di rendere l’esperienza musicale funzionale o propedeutica alla prosecuzione degli studi, nonché  alla  diffusione  della  cultura  musicale  nel  territorio,  in  modo  da  rafforzare  il ruolo della Scuola come luogo di aggregazione e diffusione di saperi e competenze.
Il  rispetto  delle  finalità  generali  di  carattere  orientativo  della  Scuola  Media  non esclude comunque la valorizzazione delle eccellenze


 

Vai all'inizio della pagina